Calendar

M T W T F S S
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
Add to My Calendar

«Che ci guadagno? La possibilità di realizzare un sogno»

31/05/2017

 

Nicola Mazzucchelli spiega perché ha deciso di donare a uno sconosciuto la "sua" Voice4people

 

L'idea, i soldi, la libertà, uno status sociale. Nicola Mazzucchelli mette tutto sul piatto, pronto a darlo al miglior offerente: colui che meglio mostri di condividere il sogno.

 

Mazzucchelli, e lei? 

«Io provo a realizzare un sogno».

Perché in questo modo?

«Non è il mio core business né volevo lo diventasse: dovevo coinvolgere altre persone. Lavorando nel settore finanziario, conosco bene i limiti del mercato e le difficoltà di chi ha un'idea ma non i soldi. Così ho deciso di inventare un sistema nuovo, che va contro ogni regola».

Che cosa c'è di originale?

«Qui non c'è un imprenditore che cerca dipendenti. C'è un imprenditore che offre capitali, progetto già avviato e profilo di futuro azionista, accontentandosi di restare in minoranza. Al giovane diciamo: "Comandi tu". È un'occasione unica». 

Non c'è rischio che arrivi chi è interessato alla situazione più che all'idea? 

«C'è. Anche questo, per noi, è rischio d'impresa: trovare le persone giuste. Ci aiuterà l'esperienza e l'Usi. Il fatto comunque che dovranno contribuire con una quota di capitale sociale e non riceveranno stipendio è una garanzia. È qualcosa che finora non esiste, andiamo a scardinare un sistema: dovessimo riuscirci, ne avremo creato uno senza precedenti». 

Marketing "emotivo": può funzionare?

«La farà da protagonista. Il mercato della comunicazione è settore con i più grossi volumi economici. Se aggredissimo anche solo lo zero virgola sarebbe un'impresa colossale».