Calendar

M T W T F S S
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 
Add to My Calendar

Tecnologie innovative per la Mediazione culturale - Bando 2020

Description

L’obiettivo è quello di implementare progetti pubblici di Mediazione culturale grazie all’utilizzo di tecnologie innovative. È possibile partecipare proponendo progetti che prevedano anche tecnologie già utilizzate e conosciute da tempo, ma adattate in modo innovativo e originale al contesto.

L’accento è posto sul sostegno di progetti che si distingueranno per originalità e inventiva, per la capacità di creare, grazie alla tecnologia, un reale valore aggiunto alla mediazione culturale, per la capacità di realizzare un network multidisciplinare con altri operatori/enti.

Offer

I progetti selezionati dovranno essere implementati integralmente e proposti al pubblico. Sarà necessario quindi che la proposta dei candidati tenga conto in modo realistico di tutti i futuri aspetti pratici e finanziari di sostenibilità. È previsto un finanziamento complessivo massimo di fr. 37’000.– per ogni progetto finalista.

Il concorso si articola in quattro fasi:

1. proposta di idea

2. sottomissione di un Project plan

3. realizzazione del progetto e fruizione da parte del pubblico

4. analisi dei risultati raggiunti Norme di concorso

 

Eligibility

1. Condizioni generali di partecipazione: Possono candidarsi persone fisiche, persone giuridiche, associazioni, fondazioni, enti no profit ticinesi (cfr. art. 10 del Regolamento della legge sul sostegno alla cultura del 16 dicembre 2014)

Terms & Conditions

2. Requisiti

2.1. L’ammissione alla Fase 1 è subordinata all’inoltro di una proposta di idea secondo il modulo A, scaricabile da www.ti.ch/dcsu debitamente compilato.

2.2. Il team di lavoro dovrà possedere le competenze e l’esperienza necessarie per poter portare a compimento nel migliore dei modi il progetto.

2.3. La proposta di idea deve basarsi su un progetto realizzabile, accompagnata da un primo piano finanziario, realistico e sostenibile, integrato se del caso con ulteriori fonti finanziarie proprie o di terzi.

2.4. Disponendo degli eventuali diritti di proprietà intellettuale, è possibile proporre un progetto non originale, ma che necessita di una rivisitazione, un nuovo indirizzo o un rafforzamento.

2.5. Progetti che già beneficiano o hanno beneficiato in modo diretto o indiretto di finanziamenti possono partecipare con l’obbligo di dettagliare tali finanziamenti e il relativo contesto.

Application Procedure

3. Criteri di selezione: elementi preferenziali Sono favoriti i progetti: – che si distinguono per originalità e inventiva; – che creano grazie alla tecnologia un reale valore aggiunto ai progetti di mediazione culturale; – che mirano all’interazione proattiva con il pubblico grazie alla tecnologia; – creati e implementati in collaborazione tra più enti o persone con solide competenze multidisciplinari; – in grado di beneficiare o attrarre fonti finanziarie supplementari o risorse esterne;

1 Foglio ufficiale 11/2020 Venerdì 7 febbraio 1012 – che mirano a coinvolgere quella fetta di popolazione che ha meno occasioni di beneficiare dell’offerta culturale e di mediazione già presente sul territorio; – che mirano a coinvolgere un ampio pubblico; – che favoriscono la fruibilità anche nelle zone decentrate del territorio.

Application Deadline
Thursday 16 April 2020
Timetable

4. Fasi, finanziamento e tempistiche

4.1. Fase 1 – Proposta di idea Da presentare secondo le indicazioni del modulo A. Saranno selezionate fino a un massimo di 4 candidature.

4.2. Fase 2 – Project plan Ai candidati selezionati sono destinati fr. 2’000.– per lo sviluppo dettagliato del progetto secondo il modulo B, scaricabile da www.ti.ch/dcsu. Il Project plan deve essere consegnato entro 3 mesi dalla comunicazione.

4.3. Fase 3 – Implementazione dei Project plan La giuria selezionerà fino a 2 progetti ritenuti idonei per l’implementazione operativa. Ad ogni progetto selezionato sono destinati al massimo fr. 35’000.– che saranno versati ad avanzamento lavori secondo disposizioni direttamente allestite dal DECS. La realizzazione dovrà completarsi nell’arco di 12 mesi. Ulteriori 12 mesi sono da considerarsi come periodo di fruibilità pubblica del progetto sviluppato. In linea di principio il pubblico dovrà poter beneficiare gratuitamente del progetto di Mediazione culturale realizzato.

4.4. Fase 4 – Analisi dei risultati raggiunti Al termine del progetto il DECS farà svolgere, con la collaborazione attiva dei capofila vincitori, un report di restituzione dei risultati raggiunti.

Contacts/For more information

Contatti

Divisione della cultura e degli studi universitari
Viale Stefano Franscini 30a
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 13 00
fax +41 91 814 13 09

Useful links
Attachments